Comunicato Ufficiale

Il Velate Rugby 1981 sta diventando una realtà sempre più grande e l’ambizione della creazione della prima squadra l’anno prossimo va proprio in questa direzione.

Velate Rugby 1981 potrà quindi considerare completato il percorso di crescita aggiungendo l’ultimo tassello, la prima squadra, ad un percorso che parte dalla Under 6, fino alla prima squadra e agli OLD.

In questa ottica, anche su suggerimento di Club più grandi del nostro, si e’ deciso di dividere la parte tecnica in due segmenti :
Mini Rugby e Giovanili + Seniores.

Questo permetterà ai responsabili di focalizzare la loro attività sui loro ambiti di competenza e sviluppare progetti di propaganda specifici per ragazzi di eta’ e bisogni diversi.

Il Consiglio Direttivo ha incaricato:

Davide de Meo di seguire la parte tecnica del Mini rugby.
Avere creato una figura dedicata per il mini Rugby va incontro alle esigenze specifiche di questo parte del Club, dove la figura dell’allenatore deve essere anche quella di educatore.
Riteniamo Davide la giusta figura di coordinamento tra allenatori e con capacita’ organizzative all’altezza delle necessità

Paolo De Ponti e Luca D’Arcangelo di seguire la parte tecnica per quanto riguarda Giovanili e Seniores.
Entrambi hanno un curriculum di tutto rispetto e provengono da due situazioni diverse, il primo completamente Velatese, come giocatore, genitore e allenatore; il secondo invece proveniente da realtà diverse (Cologno CUS Milano e Amatori) in grado quindi di introdurre nel Club idee e prospettive diverse.

Dovendo comunque avere un referente unico per la parte tecnica, Paolo De Ponti assumerà questo incarico di coordinamento generale in collaborazione con gli altri due.

Per finire ringraziamo Francesco Sanfilippo per la sua attività nel Club di questi ultimi tre anni e gli auguriamo il meglio per le prossime tappe della sua carriera professionale.

La nota organizzativa è da considerarsi operativa con decorrenza immediata.

Grazie
Il Consiglio Direttivo del VR81


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi