IL WE OVALE DEL VELATE RUGBY 18-19 novembre

Under 6

Forse non si erano mai viste 23 maglie bianco-azzurre correre all’impazzata su un campo da minirugby. Ecco cosa è successo oggi,19 novembre 2017, a Stezzano: ben 23 bambini hanno giocato nella UNDER6 del Velate Rugby. Divisi in 3 Squadre capitanate dai nostri tre allenatori, Giuseppe, Oliviero e Curzio, si sono sfidate e confrontate. Non importava se la squadra da battere era composta da compagni di allenamento o avversari, la parola d’ordine era DIVERTIRSI. Anche questa è stata una domenica piacevole, di gioia, in una parola: una festa.

Guarda tutte le immagini

IMG_0310

 

Under 8

Stezzano, 19 novembre 2017

Mattina fredda per i nostri underotti; lasciate le tiepide coltri in terra brianzola , attraversano le gelide brume dell’Adda alla conquista della bergamasca.
A Stezzano è l’azzurro il colore dominante. Due gironi che esaltano le qualità delle nostre squadre. Primi in entrambi, giocano una finale primo e secondo posto e, causa differenza mete, una per il terzo e quarto.
Si chiude con un secondo e terzo posto.
Tutti gli atleti felici e soddisfatti.
Birra e picanha per il terzo tempo dei grandi.
Bravi!

Guarda tutte le immagini

IMG_6239

 

 

Under 16

19/11/2017 V partita Girone 2  Velate Rugby 1981 – Cus Milano Rugby

Partita che si svolge sotto un bel sole, le squadre si presentano entrambe molto determinate in campo per cercare di portarsi via più punti possibili.

Il Cus inizia bene e ci costringe in difesa nella nostra metà campo. La continuità di gioco è dalla loro parte e la velocità dei centri fa la differenza nello spostamento veloce del pallone che gira da una parte all’altra del campo finendo in meta.

Ripartiamo sul punteggio di 0 – 5 per gli ospiti, cerchiamo di replicare mettendo pressione. La mischia come al solito spinge bene e le terze linee mettono una buona pressione cercando di non far ripartire il gioco avversario con tranquillità. Andiamo in meta anche noi e come gli ospiti non trasformiamo. Il primo tempo si chiude con altre 2 mete una per ciascuno ma a differenza nostra il Cus trasforma e finisce il tempo con il punteggio di 10 – 12.

Intervallo, discorso dell’allenatore che predica pressione continua e asfissiante altrimenti la continuità del gioco dei centri avversari alla fine potrebbe risultare vincente. Si ricomincia con qualche cambio e i ragazzi del Velate sono bravi a realizzare in campo ciò che ha trasmesso l’allenatore. Arriva un’altra meta ma oggi non è giornata per la trasformazione che viene mancata ancora una volta. Ci guadagniamo anche un calcio di punizione e questa volta finalmente lo realizziamo portandoci sul momentaneo 18 – 12. Arrivano in sequenza un cartellino giallo per parte (ingiurie e gioco pericoloso) che tengono comunque le squadre in parità numerica. Ora i ragazzi sono più tranquilli e realizzano la quarta meta con una bellissima azione tra estremo e centri. Arriva anche la trasformazione e ci portiamo sul 25 – 12 a distanza di sicurezza. Con la quarta meta ci assicuriamo anche il punto di bonus offensivo.

Nel finale il Cus mai domo si prende la sua terza meta che fissa il risultato finale sul 25 – 17 per i ragazzi di casa.

Cielo bianco azzurro sopra Velate.

Ora ci aspetta un week end di pausa ma solo per alcuni visto che una selezione di ragazzi sarà impegnata nelle selezioni di categoria.

Il girone riparte sabato 2 dicembre a Varese ore 18.00 presso il campo comunale “Aldo Levi” in via Salvore 11, Giubiano Varese.

 

Guarda le immagini

DSC_3330

 

 

 

Under 18

Velate 19/11/2017

Under 18 che torna a macinare gioco e almeno in parte convincere. Termina con un sonoro 52 a 10 (mete 8 – 2) il confronto con il Seregno che peraltro dimostra un certa coriaceità in mischia. Tuttavia i limiti dell’avversario si vedono tutti nel gioco aperto in cui i trequarti monzesi dominano. Qualche distrazione difensiva concede due mete agli avversari ma mai un reale timore di pericolo. Buona la touche ed il movimento offensivo dalla base, sempre un punto di forza la capacità di tenere viva la palla e sfruttare lo sbilanciamento dentro le difese avversarie. Da rivedere la mischia chiusa e l’acume tattico nel gioco davanti alla difesa, molte le volte in cui la tecnica individuale viene preferita ad un approccio corale. In attesa del rientro di qualche infortunato , la squadra si gode un risultato tondo per ricostruire la confidenza un po’ intaccata dai troppi punti lasciati nelle ultime settimane.



Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi