IL WEEK END OVALE DEL VELATE RUGBY

Un altro fine settimana ricco di soddisfazioni, con un’under 16 sempre più determinata a mantenere la testa della classifica, imbattuta per 11 partite di fila e i più piccoli che crescono, in grinta, in capacità, ma soprattutto in voglia di divertirsi!

UNDER 10

U10

La nostra under 10 è riuscita a schierare anche oggi due squadre (seppur risicate) al raggruppamento di Cernusco sul Naviglio. I nostri ragazzi hanno incontrato i pari età di Cernusco Varese Oggiono e Fennec (Gessate). Una partenza un po’ in sordina che ha fatto preoccupare gli educatori; poi però i ragazzi sono riusciti a mostrare il loro gioco e hanno portato a casa alcune vittorie. Lavoro da fare ce n’è ancora, ma i nostri piccoli leoni dimostrano di avere grinta! Domenica si riposa, poi ci attende raggruppamento a San Donato.

UNDER 14

U14

Under 14
Velate – Amatori
Ammalati e infortunati decimano sensibilmente la squadra.
Oggi l’impegno è durissimo e il risultato è impietoso, 55-0. Nonostante questo la prestazione c’è stata, le mete subite i ns avversari hanno dovuto costruirsele. D’altro canto sperimentiamo nuovi ruoli per alcuni ragazzi in posizioni chiave e la risposta è stata ottima, un buon inizio.
Come sempre il morale all’interno dello spogliatoio è da villaggio vacanze, tutti a ridere e scherzare!
Non so se questo sia positivo visto il risultato, ma è quello che mi piace di questi ragazzi.
Adesso i piccolini che portano a casa un altro straordinario risultato,
Si impongono sul Milano per 19-15 in una partita dura ed intensa.
Ormai questa intensità è diventato il loro marchio di fabbrica.
Un plauso particolare a un 2005 che ha giocato con i grandicelli offrendo una prestazione fatta di corsa lotta e sofferenza, che sia da esempio per tanti altri.
Grazie ragazzi e grazie ai ns supporters che hanno offerto il solito caldo, colorato, simpatico e chiassoso sostegno ai ns ragazzi.
Forza Velate

UNDER 16

U16

Partiamo dal risultato finale 52 – 7 dovevamo vincere con 4 mete per prendere i 5 punti e mantenere il ritmo delle squadre in testa e i ragazzi ci sono riusciti. Di fronte hanno avuto una squadra tosta forte fisicamente e con un buon gioco. La determinazione e la volontà di portare a casa il bottino pieno ha fatto la differenza. I ragazzi oramai hanno davanti un solo obiettivo vincere e cercare di farlo con il punto di bonus perché davanti ormai nessuna squadra molla nulla.

La partita all’inizio non si mette benissimo non riusciamo a far girare bene la palla, gli avversari sui punti d’incontro sono tosti, fisicamente si fanno sentire però fortuna nostra pian piano andiamo in meta una due tre volte e la partita gira. Sul riposo siamo 3 mete a zero e ripartiamo decisi. Oggi abbiamo una panchina rispettabile 6 ragazzi oltre ai 15 in campo per cui anche i cambi si fanno sentire. Alla fine scontiamo solo una meta contro le nostre otto e chiudiamo 52 a 7, 5 punti e avanti guardiamo alla prossima partita. Sabato 3 marzo ore 17 a Milano con Cus.

Il cielo bigio di febbraio si colora d’azzurro, forza ragazzi mancano 5 partite da vivere tutte in corsa verso la meta avversaria!

UNDER 18 MONZA-VELATE

U18

A Varese contro il Varese vinto 30-17 (mete 4-3 ).

Primo tempo con il Varese che segna subito con l’estremo che con un calcio dietro la prima linea difensiva approfitta del rimbalzo favorevole e segna, meta non trasformata (0-5).

Monza al riavvio del gioco costringe il Varese nella sua metà campo, riuscendo con Radice a portarsi che trasforma due calci di punizione per falli di fuorigioco, portando al 10′ il risultato sul 6-5.

Continua Monza in attacco e dopo una insistita azione segna la prima meta con Leotta, meta trasformata da Radice (13-6).

Quasi al termine del primo tempo arriva la terza meta con Acito che segna dopo una drive-maul da toeche ai 5 metri, non trasformata (18-5).

Il secondo tempo inizia con il Monza ancora in attacco  che segna la terza meta con Schirone, meta non trasformata da Radice (23-5). Monza ha un momento di appagamento e Varese è brava ad approfittarne segnando una seconda meta con il seconda linea n.4 che oltrepassa la prima linea difensiva sulla metà campo, resistendo ai tentativi di placcaggio.

Il Monza sente la pressione del punto di bonus e accelera i tempi di ripresa dalle fasi di gioco.

A 5 minuti dalla fine, a conclusione di un periodo passato dentro i 22 del Varese, da touche ai 5 metri penetrazione di Bressan appena entrato che segna la quarta meta, trasformata da Radice (30-10).

Appagamento del Monza che consente a Varese nell’ultima azione di varcare per la 3 volta la linea di meta del Monza (30-17).

Buona partita dei ragazzi che hanno dimostrato di essere sempre in controllo della partita.

Ottima prova considerando il valore della squadra avversaria.

Note positive:

– mischia del Monza ancora dominante;

5 punti in classifica.

È necessario migliorare la disciplina sui punti d’incontro.


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi